Il Gruppo Acqua Viva

Che nella nostra parrocchia di Meschio ci sia un piccolo Gruppo Missionario, è già un buon segno.

Cerchiamo ora di capire quali siano le fondamenta della missione nella chiesa di cui facciamo parte, prendendo spunto anche dal Piano Pastorale Diocesano di quest’anno che ci invita particolarmente “ad impegnarci nella missione evangelizzatrice che nasce dal Battesimo.

È un invito che ci riguarda sia come singoli battezzati, sia come comunità cristiana nel mondo: non è possibile, infatti, essere battezzati e non sentirsi inviati a comunicare e trasmettere il Vangelo. In forza dell’unione vitale tra noi e Gesù che si realizza nel Battesimo, ciò che appartiene a Lui è donato anche a noi attraverso il suo Spirito. Il suo essere figlio del padre e fratello di ogni uomo, la sua chiamata al servizio e al dono di sé per la chiesa e per il mondo, sono dimensioni che caratterizzano anche il nostro vivere e lo rendono filiale e fraterno. Non dimentichiamo che Gesù è stato il grande missionario del Padre, mandato per la salvezza del mondo.  Ebbene, il Battesimo ci rende partecipi anche di questa dimensione della vita di Gesù: “Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi” (GV 20, 21). In lui anche noi siamo missionari del Padre, portatori di parole e gesti di salvezza per gli uomini.”

Noi del Gruppo Missionario della Parrocchia di Meschio partiamo dalla convinzione che la dimensione missionaria abbia la stessa dignità di qualsiasi altro ambito pastorale all’interno di una comunità, e che perciò dovrebbe avere anche lo stesso dinamismo, entusiasmo e densità di apertura. La missione, non si riduce solo ad un luogo geografico, ma fa riferimento al Missionario per eccellenza, che è Gesù Cristo, l’inviato dal Padre; perciò la missione è lo spazio del cuore, dell’intimità con Lui, attraverso i nostri fratelli più bisognosi, attraverso gli ultimi. Ogni cristiano è missionario e quindi dovrebbe essere colui che per primo va incontro e che accoglie l’altro nelle sue diversità.

Nella nostra diocesi di Vittorio Veneto è operativo un Ufficio Missionario che cerca di essere il propulsore della coscienza e dell’impegno concreto della nostra chiesa locale. La nostra diocesi invia anche dei sacerdoti diocesani in terre di missione e recentemente anche il nostro vescovo Corrado si è recato di persona in Brasile come segno di solidarietà e vicinanza ai suoi sacerdoti che lavorano in prima linea in terre lontane da noi.

Ormai non bastano più discorsi, appelli morali, o semplicemente richiami generici ai valori cristiani. Bisogna dare testimonianza nel palco privilegiato della missione che è la chiesa locale, la quale deve cercare di corresponsabilizzare tutti i suoi membri e non delegare il compito della missione solo ad alcuni.

Il Gruppo Missionario Acqua Viva di Meschio è ancora piccolo, ma ha già cominciato a conoscere realtà diverse dalla nostra che ci hanno arricchito umanamente e spiritualmente.

Ci impegniamo inoltre a sostenere i missionari affinché riaffermino il diritto a vivere una vita dignitosa nelle comunità in cui operano.

Per avere un contatto diretto con la missione, il nostro gruppo ha rivolto la sua attenzione specialmente alla Tanzania, al Mozambico e anche alle realtà con le quali la nostra Diocesi di Vittorio Veneto è in stretto collegamento, raccogliendo così informazioni e mantenendo contatti e corrispondenze con i missionari.

Il gruppo Acqua Viva è sempre aperto a nuovi stimoli e idee. Ma questi impulsi vengono soprattutto dalle persone con voglia di mettersi in gioco. Basta provare.


Vieni anche tu!
Quanti più siamo, migliore potrà essere il risultato attraverso un sano confronto.  

Domingos Ribeiro da Costa
ribeiro@libero.it
 
Rossella Pin (referente del Gruppo Missionario nel Consiglio Pastorale Parrocchiale)
scarlet@hotmail.it

Visita il sito dell’Ufficio Missionario diocesano di Vittorio Veneto

Comments